Inserisci Viaggio    Pubblicità    Ricarica    Supporto    Contatti    


Trova il tuo Viaggio Organizzato di Gruppo   

seleziona la tua Regione, la tua località di partenza    

Cile, Atacama, Bolivia e Isola di Pasqua da Trento il 31 dicembre 2017 14 gennaio 2018




Titolo del Viaggio: Cile, Atacama, Bolivia e Isola di Pasqua
Organizzato da: Gitan Viaggi
Data: 31 dicembre 2017 14 gennaio 2018
Quota di partecipazione: € 5.600
Partenza da: Trento
Scheda completa del Viaggio organizzato:
Il viaggio inizia a Santiago del Cile, quindi il deserto di Atacama con gli splendidi paesaggi del Salar, delle lagune e dei vulcani. La seconda parte del viaggio è dedicata alla misteriosa e lontana Isola di Pasqua. Qui il paesaggio è dominato dal verde delle colline e dal blu intenso del mare. Ma soprattutto è contraddistinto dai Moai, le alte statue che testimoniano lo splendore della cultura del passato di quest’isola. 1° giorno – 31 dicembre: verso SANTIAGO Ritrovo dei Signori Partecipanti e trasferimento in pullman all’aeroporto. Partenza con volo di linea e scalo a Madrid proseguimento per Santiago. Notte in volo. 2° giorno – 01 gennaio: SANTIAGO Colazione Arrivo a Santiago in mattinata e trasferimento privato in hotel. Nel primo pomeriggio visita alla città di Santiago: si conoscerà la collina di Santa Lucia che offre un interessante panorama sulla città, la Plaza de Armas, il caratteristico Mercado Central e la Cattedrale. 3° giorno – 02 gennaio: VALPARAISO Colazione Partenza al mattino verso la costa cilena. Si attraversano valli di vigneti prima di arrivare a Valparaiso. Questa città è stata dichiarata dall’Unesco “Città patrimonio dell’Umanità”. Si affaccia sul mare ma la sua particolarità è il tessuto urbano che si è sviluppato sulle colline dove le case colorate si raggiungono con ascensori e cremagliere. Si sale in ascensore verso il quartiere di Cerro Alegre da cui, fra edifici storici, si gode di una bella vista sulla baia. Nel pomeriggio si raggiunge Vina del Mar, la “città giardino” luogo di vacanza privilegiato per i cileni. Qui si mescolano edifici antichi, edifici moderni con la lunga spiaggia bianca. Ritorno a Santiago del Cile per l’ora di cena. 4° giorno – 03 gennaio: SAN PEDRO DE ATACAMA Colazione Al mattino si completa la visita alla città di Santiago del Cile visitando l’interessante museo di Arte Precolombiana. Trasferimento in aeroporto e volo a Calama, da qui si prosegue con un trasferimento privato a S. Pedro de Atacama. Questo è un piccolo villaggio caratteristico che sorge in un oasi nel deserto ed offre l’ambiente ideale per alcune ore di relax grazie anche ai piccoli ristoranti presenti nella via centrale. 5° giorno – 04 gennaio: SAN PEDRO DE ATACAMA – VALLE DELL’ARCOIRIS Colazione Partenza di mattina per visitare la la Valle dell’Arcoiris: la Valle dell’arcobaleno che deve il suo nome alla varietà di colori che possono essere visti dalle colline della vallata. Rosso, beige, verde, bianco, giallo affiancati dal bianco del sale e il blu del cielo. Lungo il percorso si potranno conoscere alcune pitture rupestri elaborate dalle popolazioni premoderne che abitavano queste aride vallate. Ritorno a San Pedro verso mezzogiorno. Nel pomeriggio visita alla Valle della Luna, dichiarata oggi un santuario naturale. Costituita da una depressione con suolo salino, circondata da montagne e colline, si trova nella Cordillera de la Sal e ci appariranno davanti ai nostri occhi delle formazioni geologiche impressionanti. Un momento magico è il tramonto sulla grande duna, sullo sfondo il Vulcano Lincacabur. 6° giorno – 05 gennaio: SAN PEDRO DE ATACAMA – LAGUNA VERDE – LAGUNA COLORADA (BOLIVIA) Colazione, pranzo tipo pic-nic, cena Tour in fuoristrada Partenza al mattino, si sale fino all’altipiano per entrare nella regione del Lìpez. Superata la frontiera con la Bolivia si entra nel parco Nazionale Los Flamengos. La prima sosta sarà dopo pochi minuti osservando la tranquilla Laguna Blanca. Successivamente si raggiunge la Laguna Verde dominata dalla vetta del vulcano Licancabur. Si prosegue attraversando il deserto di Dalì che deve il suo nome ai paesaggi surreali che richiamano alle opere del maestro spagnolo. Nel pomeriggio si arriva, scorgendola da un punto più elevato, la spettacolare Laguna Colorada famosa per il colore rosso della sua acqua e che si potrà visitare con calma camminando sulle sue rive. In serata si raggiunge il villaggio di Villamar al termine di una giornata ricca di paesaggi diversi fra loro con laghi, altipiani e deserti, cime ricche di minerali e colori diversi delle loro rocce. 7° giorno – 06 gennaio: SALAR DE UYUNI Colazione, pranzo tipo pic-nic, cena Tour in fuoristrada Al mattino si parte da Villamar per raggiungere la cittadina di San Cristobal famosa per la sua chiesa ricca di affreschi. Da qui si prosegue verso il Salar di Uyuni, il più grande lago salato presente sulla Terra. Il paesaggio del salar con i contrasti che offre i riflessi del sale è magico e spettacolare. In serata si raggiunge un hotel costruito con il sale con vista al Salar. E’ particolarmente emozionante assistere al tramonto che si può osservare da una terrazza all’ingresso dell’hotel. 8° giorno – 07 gennaio: DESERTO DEL SILOLI Colazione, pranzo tipo pic-nic, cena Tour in fuoristrada Partenza in direzione sud, verso il magnifico Deserto di Siloli, caratterizzato da una serie di formazioni rocciose prodotte dai forti venti presenti nella regione. Considerato uno dei deserti più aridi del mondo a causa della bassissima quantità di precipitazioni. Superato il piccolo Salar di Chiguana si raggiunge la Ruta de Las Joyas: una serie di laghi popolati da fenicotteri rosa. In lontananza si scorgono i vulcani Ollague e Tomasamil. 9° giorno – 08 gennaio: GEYSER SOL DE MAÑANA – SAN PEDRO DE ATATCAMA (CILE) Colazione e pranzo tipo pic-nic Tour in fuoristrada in Bolivia e in furgone in Chile Partenza dal deserto di Siloli e lungo la strada si conoscerà l’Arbol de Piedra, una caratteristica roccia a forma d’albero modellata dal vento. Quindi prenderemo la strada verso la parte più elevata del nostro viaggio: i geyser Sol de Mañana, a m. 4850 s/m., sono laghi di lava e fango origine geotermica che possono raggiungere i 200 gradi di temeperatura e i geyser saparano getti di vapore alti fino a 50 mt. Il viaggio prosegue verso la frontiera cilena di Hito Cajon dove si cambierà auto prima di scendere verso il suggestivo villaggio di San Pedro de Atacama cui particolarità è il materiale con cui sono costruite le abitazioni, soprattutto quelle del centro storico, ossia con mattoni adobe. 10° giorno – 09 gennaio: SANTIAGO Colazione Ultime ore libere immersi nel paesaggio meraviglioso del deserto. Trasferimento a Calama dopo mezzogiorno e quindi volo a Santiago. All’arrivo trasferimento in hotel vicino all’aeroporto. 11° giorno – 10 gennaio: SANTIAGO – ISOLA DI PASQUA Colazione Trasporto privato all’aeroporto e volo per l’Isola di Pasqua. Il trasferimento richiede quasi 5 ore di volo. Rapa Nui, il nome originale dell’isola, è una piccola isola formatasi dall’eruzione di tre vulcani estinti in epoche differenti. La purezza dell’aria e il verde dell’isola ti conquisteranno immediatamente. Ma la caratteristica più famosa dell’isola sono i Moai: grandi statue in pietra presenti in numerosi siti sull’isola. In quale modo i suoi abitanti arrivarono sull’isola e il motivo che ha portato alla costruzione dei Moai sono nozioni avvolte dal mistero. Nel pomeriggio visita a Ahu Akivi, complesso archeologico restaurato nel 1960 dall’archeologo Mulloy: si possono osservare sette statue orientate verso la caduta del sole. La leggenda racconta che questi sette Moai rappresentano i primi esploratori che arrivarono a Rapa Nui, inviati per il Re Hotu Motu’a. 12° giorno – 11 gennaio: ISOLA DI PASQUA Colazione Partenza al mattino verso Rano Raraku, il luogo dove furono tagliati i Moai. La prima fermata è Ahu Vaihu, nella baia Hanga Te’e, dove i Moai sono ancora a terra abbattuti dopo la guerra tra i differenti clan dell’isola. Uguale sorte per i Moai di Ahua Akahanga dove, d’accordo alla storia, si trova la tomba del Re Hotu Matua. In seguito si visita uno dei luoghi più importanti, l’Ahu Tongariki dove si trovano 15 splendidi Moai restaurati. Si raggiunge l’incredibile miniera di Rano Raraku. Ci sono ancora 397 Moai con diversi stili di scultura che si trovano sparsi alle pendici del monte. Nel pomeriggio si continua verso l’Ombelico del Mondo: Te Pito O’Tena, sede di una misteriosa pietra magnetica perfettamente ovale di origine misteriose e Ahu Te Pito Kuradove è visibile il Moai più alto. In conclusione si raggiunge la spiaggia meravigliosa di Anakena che offre sabbia bianca, acqua cristallina e due centri cerimoniali: Ahu Nau Nau e Ahu Ature Huki. 13° giorno – 12 gennaio: ISOLA DI PASQUA – SANTIAGO Colazione Escursione verso il cratere del vulcano estinto Ranu Kau dalla cui cima è possibile vedere gran parte dell’isola e la cittadina di Hanga Roa. Il cratere ha un diametro di circa 800 metri. Proseguimento per il villaggio cerimoniale di Orongo dove si realizzava la cerimonia e gara dell’Uomo Uccello – Tangata Manu. Si prosegue poi verso Ahu Vinapu con la sua architettura che ricorda le costruzioni del popolo Inca. Nel pomeriggio trasferimento in tempo utile all’aeroporto di Rapa Nui. Arrivo a Santiago nel pomeriggio e trasferimento in hotel. 14° giorno – 13 gennaio: SANTIAGO e rientro Colazione Tempo a disposizione e trasferimento in tempo utile all’aeroporto. Partenza del volo per l’Italia con scalo a Madrid. Notte in aereo. 15° giorno – 14 gennaio: ITALIA Arrivo in mattinata e trasferimento ai luoghi d’origine.

Maggiori info su questo viaggio? Compila il form!

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:

questa offerta scade: 15/01/18



Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



     la Vetrina dei Viaggi Organizzati

     gli Ultimi Viaggi Organizzati